Itinerari per Scano Boa

In viaggio con Gian Antonio Cibotto

A poco più di un anno dalla scomparsa di Gian Antonio Cibotto,
un viaggio tra i paesaggi e le riflessioni di uno dei più importanti interpreti e conoscitori del Polesine e del Veneto.
Itinerari per Scano Boa è uno spettacolo teatrale in forma di concerto dove lo sguardo dello scrittore diventa il filo rosso per incontrare paesaggi della terra veneta e figure del mondo culturale care a Toni, da Comisso a Rigoni Stern, da Zanzotto a Palmieri.

In un ipotetico viaggio con la sua Mini Minor, Cibotto ci porta a riflettere sul Veneto di ieri e di oggi, dove spesso la nostalgia di un mondo oramai alle spalle è motivo di meditazione sulla perdita di valori e di rapporti umani assai cari allo scrittore.

La voce narrante di Fabio Gemo e le musiche di Roberto Tombesi
si intrecciano in una tela che accompagna lo spettatore a immergersi nella poetica di Cibotto e nei suoi sguardi acuti e pungenti sulla propria terra.

Scano Boa diventa così il pre-testo per un’esperienza emotiva sugli sguardi e sulle illusioni di un luogo che ‘non esiste più’ ma che proprio per questo ci spinge ancora con più forza a riflettere sulla perdita di questa maravegia, presente ormai più nei sogni del poeta che nelle carte topografiche.

Fabio Gemo

Attore, regista e antropologo, è fondatore del Centro Studi sull’Etnodramma con il quale conduce ricerche di antropologia visuale e di antropologia della performance. Interessato all’uso della voce e a all’espressione corporea, collabora da diversi anni con l’Escuela Nacional de Antropologia e Historia di Città del Messico e con la UADY Universidad Autonoma de Yucatan. Direttore del festival OperaKantika e dell’ETNOFILMfest, è anche fondatore della Scuola sul Documentario Etnografico ETNOFILM.

Roberto Tombesi

Architetto, etnomusicologo, insegnante, polistrumentista e cantante. Nel 1981 ha fondato col fratello Giancarlo lo storico ensemble Calicanto contribuendo a livello internazionale a diffondere e rivitalizzare la musica di tradizione e di ispirazione veneta. Invitato nei più importanti festival internazionali tra cui lo Smithsonian  Folk Festival di Washington del 2002 diretto da Yo Yo Ma, ha pubblicato numerosi cd e libri e ha ideato, promosso e diretto innumerevoli progetti ed eventi culturali.

Hit enter to search or ESC to close